IT
Worldwide Partner
Loading Spinner Animation
Replaced with Ajax Call
IT
IT

Riscaldamento a gas:
L'OPZIONE PIÙ POPOLARE

volete rinnovare il vostro vecchio impianto o siete alla ricerca di un nuovo sistema di riscaldamento per la vostra casa? Allora il riscaldamento a gas è sicuramente un'opzione.

Scegliendo il riscaldamento a gas opterete per una tecnologia collaudata e all'avanguardia. In molti casi il gas è più efficiente rispetto ad altre fonti di energia fossili. Soprattutto se si ha accesso alla rete del gas di città, il riscaldamento a gas offre numerosi vantaggi.

19,3 milioni di sistemi di riscaldamento a gas forniscono calore nelle case tedesche.

Il riscaldamento a gas è il più usato. Combina la tecnologia moderna con l'alta efficienza, pertanto è economicamente conveniente. 

Un altro vantaggio: gli impianti a gas possono essere combinati con gli impianti solari e sono facili da installare anche durante gli interventi di ristrutturazione.

  • Vantaggi

    • Uso molto efficiente del combustibile grazie alla tecnologia a condensazione.
    • Gli impianti di riscaldamento sono compatti e poco ingombranti.
    • Non occorre un locale per immagazzinare il combustibile, cosa che in caso di nuova costruzione o sostanziale ristrutturazione consente un significativo risparmio di spazio.
    • Le tecnologie attuali ne permettono l'impiego anche senza collegamento alla rete cittadina. In questo caso si ricorre al GPL.
    • Per ridurre i costi di investimento è possibile avvalersi degli incentivi statali (se previsti).
    • Buone possibilità di combinazione con un impianto solare termico.
    • Buon rapporto qualità-prezzo anche nelle ristrutturazioni.
  • Svantaggi

    • Il gas è un combustibile che dipende in larga misura dall'importazione.
    • Si prevede che il costo del gas nel lungo termine tenderà ad aumentare.
    • Il gas naturale è una risorsa limitata.
    • Non è possibile acquistare scorte a prezzi convenienti, a meno di non disporre di una cisterna per il gas liquefatto.

Tecnologia a condensazione: per una maggiore efficienza

dagli anni '90, la caldaia a condensazione è il "gold standard" in fatto di efficienza energetica degli impianti di riscaldamento a gas.

Il principio di questa tecnica si spiega facilmente: il calore contenuto nei fumi viene riutilizzato. Per il consumatore il recupero di calore ha un indubbio vantaggio: in questo modo infatti gli apparecchi utilizzano il gas combustibile in modo ottimale. Osservando le temperature dei fumi è possibile comprendere meglio: mentre gli apparecchi a bassa temperatura meno recenti producono fumi a 160-200 gradi, una caldaia a condensazione emette aria a circa 60 gradi appena. (Il significato di questa differenza per il risanamento dei vecchi impianti viene spiegato qui). Pertanto, gli apparecchi a bassa temperatura sono utili solo in casi specifici. Ad esempio, se avete collegato più caldaie a gas alla stessa canna fumaria di uno stabile in affitto a più piani, quando è necessario sostituire una singola caldaia o la ristrutturazione dell'intero impianto non è possibile.

Come funziona la tecnologia a condensazione:

Se la caldaia a condensazione viene acquistata dal proprietario dell'abitazione, che provvede anche a isolare le tubazioni, il risparmio sui costi di riscaldamento può arrivare anche al 30%. In combinazione con un impianto termosolare il risparmio può salire addirittura al 50%. 

Riscaldamento a gas con energia solare:
e anche il sole contribuisce a riscaldare

Un impianto solare può essere un complemento ideale per il riscaldamento a gas, perché combina il gas combustibile fossile con l'energia solare gratuita.

Le caldaie a condensazione moderne si abbinano perfettamente a un impianto solare termico. Già una superficie di collettori da quattro metri quadrati è sufficiente a coprire più della metà del fabbisogno annuale di acqua calda di una famiglia di quattro persone.

L'energia solare ecologica è gratuita ed è ideale come complemento al riscaldamento a gas.
L'energia solare ecologica è gratuita ed è ideale come complemento al riscaldamento a gas.

Se l'impianto solare deve integrare anche il riscaldamento, è necessaria una superficie almeno due volte più grande, ovvero circa otto metri quadrati di collettori. In questo modo è possibile risparmiare un ulteriore 10%-15% di gas. E se l'impianto solare viene integrato con una moderna caldaia a condensazione, potrete anche beneficiare degli incentivi statali.

I COSTI A CONFRONTO

Un riscaldamento a gas è più conveniente rispetto a molti altri sistemi che utilizzano combustibili fossili, sia in fase di acquisto che per la manutenzione.

Con l'energia pulita del gas i costi di manutenzione per il riscaldamento sono bassi. E in più risparmierete anche l'impianto che serve a immagazzinare l'energia in casa.

Con un moderno riscaldamento a gas si utilizza il più pulito di tutti i combustibili fossili.
Con un moderno riscaldamento a gas si utilizza il più pulito di tutti i combustibili fossili.

Se vivete in un paese di campagna dove il gas di città non è ancora arrivato, il GPL è una valida alternativa a gasolio, carbone, pellet o biomassa. Se lo abbinerete a un impianto solare o a una pompa di calore avrete anche a disposizione diverse opportunità di finanziamento.

L'EDIFICIO E I SUOI SISTEMI: A COSA PRESTARE ATTENZIONE

La massima efficienza nell'utilizzo del gas si ha, naturalmente, con la tecnologia a condensazione. È importante ricordare che l'impianto di riscaldamento (ad esempio radiatori, tubazioni e isolamento) deve essere considerato nella sua interezza.

Un nuovo riscaldamento a gas con tecnologia a condensazione può richiedere di sostituire i radiatori, isolare le tubazioni o risanare le canne fumarie. Sebbene l'uso di caldaie a condensazione a gas in linea di principio sia sempre possibile, solo in combinazione con queste misure è possibile aumentare in modo significativo il rendimento di questa tecnologia. 

La tecnologia a condensazione di solito richiede di installare un sistema di scarico in plastica nelle canne fumarie esistenti. A causa delle basse temperature dei fumi, nella canna fumaria possono formarsi depositi (marciumi e muffe). 

Se diversi apparecchi a bassa temperatura di vecchia concezione sono collegati alla stessa canna fumaria, ad esempio in un grande condominio, di solito vale la pena convertirli tutti alla tecnologia a condensazione più recente e risanare la canna fumaria. Soltanto se questa soluzione non è attuabile, in casi eccezionali può essere opportuno scegliere una caldaia a bassa temperatura conforme allo standard ErP, ovvero che soddisfi le norme ambientali europee. Interpellate un tecnico qualificato per controllare il sistema e la canna fumaria.

Scoprite
i nostri sistemi di riscaldamento a gas

I nostri apparecchi a gas sono disponibili in diverse varianti: troverete la soluzione giusta per la vostra casa, il vostro appartamento, il vostro stabile da ristrutturare o di nuova costruzione.

Maggiori informazioni