IT
  • Condizioni generali

Condizioni generali di vendita e di fornitura
di Wolf GmbH

(Versione 07/2015)

I. Considerazioni generali

I nostri ordini, i servizi e le offerte sono redatti unicamente sulla base delle presenti Condizioni generali. Pertanto dette condizioni sono valide per tutti i rapporti commerciali futuri anche qualora non espressamente concordato. Il ricevimento di merci o servizi di qualsiasi tipo implica l’accettazione delle presenti Condizioni generali. Le condizioni generali di acquisto dell’acquirente sono escluse. In conformità delle norme vigenti in materia di protezione dei dati informiamo gli acquirenti che i dati personali necessari ai fini dei rapporti commerciali vengono elaborati unicamente in forma elettronica e trasmessi solo internamente all’azienda.

II. Offerte

Le nostre offerte non in alcuna misura vincolanti. I contratti di fornitura e tutti gli altri accordi (inclusi quelli accessori) e le dichiarazioni dei nostri rappresentanti acquistano valore legale unicamente previa conferma per iscritto. Non forniamo servizi di progettazione. Le proposte e le informazioni fornite dai nostri rappresentanti non hanno valore vincolante. Illustrazioni, disegni, dimensioni e pesi e altri dati operativi diventano vincolanti solo se dichiarati per iscritto. Le comunicazioni commerciali stampate da sistemi di elaborazione dei dati (conferme d’ordine, fatture, note di credito e promemoria) hanno valore legale vincolante anche senza firma apposta.

III. Prezzi

  1. I nostri prezzi s’intendono franco fabbrica o magazzino, più IVA, imballaggio e nolo. Per gli ordini in merito ai quali non è stato concordato alcun prezzo, valgono i prezzi di listino vigenti il giorno della consegna. In caso di consegne parziali il calcolo avviene separatamente, salvo diversamente specificato.
  2. In caso di variazioni dei costi delle materie prime e della manodopera ci riserviamo il diritto di adattare i prezzi di conseguenza fino al giorno della consegna. Questo, tuttavia, vale solo in caso di periodi di fornitura superiori a 4 mesi e con adeguamenti dei prezzi non oltre il 10%. In caso di tassi maggiori occorre concordare di nuovo il prezzo. Qualora tale accordo non venga raggiunto, ci riserviamo il diritto di rescindere il contratto per iscritto entro 14 giorni. 

IV. Condizioni di pagamento

  1. Qualora le condizioni di pagamento non siano già state concordate al momento della stipula del contratto, le modalità e le scadenze di pagamento indicate nelle nostre fatture hanno carattere vincolante. I periodi di validità degli sconti concessi e i termini per il pagamento entrano in vigore a partire dal ricevimento della fattura.
  2. L’acquirente può chiedere compensazione solo dei crediti non contestati o accertati e passati in giudicato.
  3. Non siamo tenuti ad accettare contanti o assegni. Le note di credito relative a contanti e assegni vengono emesse con valuta corrispondente alla data in cui disponiamo del corrispettivo dovuto.
  4. In caso di tardato pagamento gli interessi di mora saranno calcolati secondo il tasso stabilito per legge. Non è escluso il risarcimento di eventuali altri danni. In caso di mancato rispetto dei termini di pagamento, di mancato pagamento in contanti o con assegni, di sospensione dei pagamenti o in presenza di circostanze che compromettono la solvibilità dell’acquirente, tutti i crediti vanno saldati immediatamente. Ci riserviamo il diritto di effettuare le consegne in sospeso solo previo pagamento anticipato oppure, dopo concessione di una congrua proroga, di rescindere il contratto e di richiedere il risarcimento dei danni in vece del servizio.
  5. Inoltre, per le richieste di risarcimento danni dell'acquirente sono validi i seguenti provvedimenti dell’articolo IX.

V. Riserva di proprietà

  1. Le nostre forniture avvengono esclusivamente in regime di riserva di proprietà (merce sottoposta a riservato dominio). La proprietà della merce passa all’acquirente solo dopo il saldo di tutti gli importi dovuti, inclusi eventuali saldi a credito sulle nostre merci consegnate. Lo stesso vale in caso di pagamenti effettuati per richieste specifiche.
  2. La lavorazione o trasformazione viene sempre effettuata per conto nostro in qualità di fabbricante, senza tuttavia alcun obbligo da parte nostra. Qualora le merci consegnate fossero combinate o associate ad altri oggetti, l’acquirente è tenuto a conferirci la proprietà (congiunta) della cosa fisica derivata, nello specifico, in proporzione al valore in fattura della nostra merce sottoposta a riservato dominio rispetto al valore in fattura degli altri beni utilizzati.
  3. L’acquirente può vendere o utilizzare la nostra merce sottoposta a riservato dominio solo nell’ambito delle procedure commerciali ordinarie. Non sono ammessi cessioni in pegno e atti di cessione. A pieno titolo di garanzia, l’acquirente assegna a noi i crediti (inclusi eventuali saldi a credito) derivanti da rivendita o da altri motivi giuridici (riutilizzo, atto illecito) riguardanti la merce sottoposta a riservato dominio.
  4. L’acquirente è autorizzato alla riscossione dei crediti a noi ceduti. Abbiamo la facoltà di revocare l’autorizzazione alla riscossione in caso di tardato pagamento, sospensione dei pagamenti, deposito o apertura di procedure di insolvenza o di concordato o di altri casi di bancarotta finanziaria. L’acquirente è tenuto a notificarci immediatamente il blocco o sequestro dei beni o altre ingiunzioni di terzi.
  5. In caso di insolvenza dell’acquirente, abbiamo il diritto di richiedere la restituzione della merce sottoposta a riservato dominio e di acquisirne l’effettiva proprietà per nostra stessa azione o mediante rappresentanti legali, ovunque essa si trovi. L’acquirente ha l’obbligo di restituirci la merce sottoposta a riservato dominio. Inoltre, ha l’obbligo di fornire le informazioni necessarie e a consegnare i documenti che attestano i nostri diritti.
  6. Se il valore di realizzo delle garanzie a noi spettanti ai sensi delle disposizioni vigenti supera il valore dei nostri crediti di oltre il 10%, su richiesta dell'acquirente siamo tenuti a concedergli le garanzie in eccesso a nostra discrezione. 

VI. Termini di consegna/ritardo

  1. Le informazioni relative ai tempi di consegna sono puramente indicative. È ammissibile considerare un ritardo solo se la prestazione è in scadenza ed è stato presentato un sollecito scritto. Per giorno di consegna si intende il giorno di spedizione dalla fabbrica o dal magazzino.
  2. Non siamo responsabili di ritardi di consegna e fornitura rispetto a termini e date di consegna concordati in modo vincolante, dovuti a cause di forza maggiore ed eventi che ostacolano o rendono impossibile, non solo temporaneamente, la consegna: scioperi, blocchi, guasti, ritardi di fornitura delle materie prime fondamentali e accessorie, anche qualora il ritardo fosse da attribuirsi ai nostri fornitori. Tali eventi ci autorizzano a posporre i termini di consegna per il periodo corrispondente alla durata dell’impedimento, più un ragionevole periodo per la preparazione, o alla rescissione parziale o totale del contratto. In caos di estensione dei tempi di consegna o di estinzione dei nostri obblighi di fornitura, l’acquirente non potrà presentare richiesta di rimborso per i danni derivanti. Tuttavia, le suddette circostanze hanno valore unicamente previa immediata notifica dell’acquirente da parte nostra.
  3. Siamo autorizzati a offrire consegne parziali. Ogni consegna parziale ha valore di acquisto a sé stante.
  4. In caso di ritardo, la nostra responsabilità è limitata ai danni prevedibili inclusi nel contratto. 

VII. Spedizione

  1. La spedizione avviene a spese dell’acquirente.
  2. La modalità di spedizione, il percorso, il trasporto e l’imballaggio e le altre protezioni sono a nostra discrezione. Siamo autorizzati, ma non obbligati, ad assicurare le consegne a nome e per conto dell’acquirente.
  3. Al trasferimento della merce al trasportatore o comunque all’uscita della nostra fabbrica o magazzino, la responsabilità dei rischi passa all’acquirente. Qualora l'acquirente richieda di rimandare la spedizione della merce, il rischio passa all’acquirente all’emissione della bolla di spedizione.
  4. Se la merce ordinata non viene ritirata una volta pronta e corredata di bolla di spedizione, ci riserviamo il diritto di richiederne il pagamento e di stoccarla in magazzino a spese dell’acquirente. 5) Lo scarico della merce è a carico dell’acquirente. 

VIII. Difetti di qualità

  1. La merce viene spedita integra e priva di difetti di produzione. Richieste di indennizzo per merce difettosa non verranno accolte qualora gli standard qualitativi o di utilizzo concordati siano compromessi solo in modo irrilevante.
  2. Le garanzie relative alla qualità e conservabilità della merce in consegna sussistono solo nella misura in cui sono dichiarate espressamente in forma scritta.
  3. La notifica di eventuali difetti va inviata immediatamente e per iscritto e non verrà accolta in caso pervenga oltre le 2 settimane dal ricevimento della merce. Eventuali difetti non rilevabili entro questo periodo, anche in seguito a ispezioni, ci devono essere comunicati tempestivamente, ma non oltre 2 settimane dopo il rilevamento.
  4. In presenza di un difetto nella merce consegnata, la cui causa sussisteva già al momento del trasferimento del rischio, valuteremo l’eventuale rettifica del difetto a nostre spese entro un adeguato periodo o la sostituzione del prodotto con uno privo di difetti (adempimento successivo). Se l’acquirente non accetta, oppure modifica o ripara la merce in questione, la nostra responsabilità per i difetti decade.
  5. Qualora l’eliminazione del difetto non sia possibile o non venga effettuata entro termini adeguati stabiliti dall’acquirente, quest’ultimo ha la facoltà di corrispondere un prezzo d’acquisto scontato o di rescindere il contratto.
  6. a) L’acquirente è responsabile dell'idoneità dell’acqua. A tal riguardo, occorre rispettare i requisiti e le normative vigenti per l’acqua delle caldaie e l’acqua di alimentazione. In caso di serbatoi in acciaio inox, l’acqua utilizzata deve essere conforme ai valori prescritti nell’ordinanza sull’acqua potabile.
    b) L’acquirente deve provare, nei limiti delle sue possibilità, che i difetti di qualità sono causati da difetti nel materiale o difetti di produzione e non sono riconducibili a errori di installazione. La garanzia non copre i costi derivanti dalla ricerca della causa di un difetto e le spese accessorie da questo obbligo.
  7. a) Anche i danni dovuti a errori di installazione, messa in esercizio, trattamento, funzionamento, manutenzione o all’utilizzo di combustibili, dispositivi di regolazione, tipi di combustione e correnti o tensioni non conformi alle specifiche, o dovuti a bruciatori inadeguati o impostazioni del bruciatore non corrette non sono coperti da garanzia. Questo vale anche in caso di danni da sovraccarico e corrosione.
    b) Si esclude ogni responsabilità per la normale usura.
    c) Le richieste di risarcimento in garanzia per difetti di qualità possono essere presentate unicamente dall’acquirente diretto e non sono trasferibili.
  8. Sono escluse richieste di risarcimento in garanzia dell’acquirente relative ai costi di adempimento successivo o annullamento a seguito della rescissione del contratto: in particolare sono esclusi i costi di trasporto, i costi delle infrastrutture stradali, di manodopera e dei materiali qualora il loro aumento sia dovuto all’installazione dell’oggetto della fornitura in un luogo difficilmente accessibile. Lo stesso vale qualora l’oggetto della fornitura venga installato al di fuori del territorio della Repubblica Federale Tedesca.
  9. Eventuali diritti di rivalsa dell’acquirente nei nostri confronti, in base al § 478 del codice civile tedesco (rivalsa del preponente) sono attuabili solo in assenza di accordi dell’acquirente con il proprio acquirente, che vadano oltre le rivendicazioni legali basate su difetti.
  10. Le richieste di garanzia per difetti di qualità cadono in prescrizione dopo:
    a) 6 anni:
    Apparecchi di riscaldamento a pavimento convenzionali (escluse le caldaie ad alta potenza GKS)
    b) 5 anni:
    Apparecchi di riscaldamento a pavimento a condensazione
    Sistemi per la produzione di acqua sanitaria e accumulatori sanitari
    Collettori solari
    Caldaie ad alta potenza GKS in quanto alla tenuta del corpo caldaia
    c) 2 anni:  
    Apparecchi di ventilazione e climatizzatori
    Generatori di aria calda
    Unità di ventilazione per ambienti
    Caldaie convenzionali a gas e caldaie a condensazione a gas
    Caldaie a biomassa
    Moduli termici a condensazione a gas
    Impianti fotovoltaici
    Pompe di calore
    Tutti gli altri prodotti, tutti gli altri componenti elettrici e le parti mobili, come dispositivi di regolazione, valvole, bruciatori 
    d) 1 anno:
    Ricambi I periodi indicati hanno validità solo a condizione che non siano prescritti per legge periodi più lunghi. I periodi indicati hanno decorrenza a partire dal giorno di consegna. In caso di pericolo di vita, infortuni o danni alla salute, mancato adempimento dei nostri doveri per atto volontario o evidente negligenza e mancata comunicazione fraudolenta di un difetto o in caso di assunzione di garanzia di qualità, saranno validi i termini di prescrizione stabiliti dalla legge.
  11. In base alle suddette clausole si dichiara di escludere ogni modifica alle norme legali o giudiziali relative all’onere della prova

IX. Responsabilità

  1. Siamo responsabili solo dei danni e del rimborso di spese non dovute (§ 284 del Codice civile tedesco) in seguito a violazione di obblighi contrattuali o non contrattuali, o atti illeciti
    in caso di azioni intenzionali o dovute a evidente negligenza
    in caso di pericolo di vita, infortuni o danni alla salute intenzionali o dovuti a evidente negligenza
    in seguito a mancata comunicazione fraudolenta di un difetto o assunzione di una garanzia di qualità
    in caso di responsabilità dovuta a reato causale (in particolare secondo la legge sulla responsabilità per danno da prodotti)
  2. Siamo responsabili di eventuali negligenze in caso di violazione degli obblighi contrattuali fondamentali, tuttavia, solo nei limiti dei danni prevedibili.
  3. Laddove la nostra responsabilità è esclusa o limitata, lo stesso vale per i nostri dipendenti, rappresentanti e assistenti.
  4. Gli obblighi cardinali sono vincoli contrattuali essenziali, vale a dire che tali obblighi implicano un carattere contrattuale e l’altra parte si può affidare a essi; si tratta di diritti e obblighi fondamentali che costituiscono i prerequisiti per l'assolvimento di un contratto e che sono indispensabili per lo scopo del contratto.
  5. In base alle suddette clausole si dichiara di escludere ogni modifica alle norme legali o giudiziali relative all’onere della prova.

X. Reso/sostituzione

  1. Qualora un acquirente annulli un ordine senza validi motivi, abbiamo la facoltà di trattenere il 25% del prezzo di vendita per le spese dovute alla gestione dell’ordine e per le perdite di profitto conseguenti, senza che questo escluda la possibilità di richiedere un risarcimento maggiore. L’acquirente ha il diritto di dimostrare che il danno a noi causato è nullo o minimo.
  2. I resi verranno accettati solo previo nostro consenso scritto.
  3. Verrà emessa una nota di credito pari all’ammontare del valore attuale con una deduzione del 25% per i costi di ritiro e di ispezione.

XI. Foro competente

  1. Il foro competente è Mainburg. Il foro competente in materia commerciale è il foro di competenza della nostra sede aziendale.
  2. Tutti i rapporti giuridici relativi al presente contratto saranno regolati dal diritto sostanziale tedesco, fatta salva la Convenzione delle Nazioni Unite sui contratti per la vendita internazionale di beni (CISG). 

XII. Clausola salvatoria

Nel caso in cui le presenti Condizioni generali di vendita e di fornitura diventino o siano da ritenersi in parte non valide, le parti saranno tenute a rispettare la porzione ancora in vigore di tali condizioni.

Condizioni generali di vendita e fornitura per i cogeneratori

(Versione 12/2014)

Wolf AGB BHKW 12 2014.pdf